Domenica 28 Aprile 2019: una Domenica Bio in Campagna a Spello

Insieme a diversi testimoni di un’agricoltura che cambia:

Fabio Ciri – Az. Agricola “Le Due Torri” e Sez. Umbria dell’Associazione per l’Agricoltura biodinamica; Fabio Primavera- agronomo esperto in agricoltura biologica e biodinamica; Andrea Tittarelli – Direttore Cooperativa Sociale “Ls Semente” ed ANGSA Umbria: Bianca Maria Torquati –Docente Dipartimento economia agraria Università Perugia; Michele Barchesi: Presidente Dibium (Distretto Biologico Umbro); Vanni Ficola: Rappresentante Centro Italia per E.M. (microorganismi effettivi in agricoltura biologica); Alberto Cari: Basalti Orvieto.

Programma:

ore 12.30: ritrovo dei partecipanti presso La Semente in Via Limiti a Spello (PG) e pranzo bio (vedi il menu e le condizioni di partecipazione in fondo alla pagina*)

ore 14.00: partenza per la passeggiata verso “Le Due Torri”, con sosta alla Torre di Quadrano

ore 14.30: ritrovo dei partecipanti presso l’Allevamento dei Bovino dell’ Azienda

Agricola “Le Due Torri” in Via del Molinaccio n. 12 a Limiti di Spello (PG)

ore 15.00: Partecipazione al dissotterramento del Preparato Biodinamico 500 (Corno-Letame) presso l’allevamento bovino;

ed in contemporanea:

Dibattito all’aperto su: Alleanze Biologico-Dinamiche in Campo, un “collante di aggregazione” per un’agricoltura che cambia.

incontro formativo fra i partecipanti, alla scoperta dei preparati biodinamici e la loro applicazione in agricoltura, in sinergia con prodotti e tecniche capaci di incrementare la sostanza organica del terreno

ore 18.30 saluto ed arrivederci ad Ottobre prossimo per l’interramento del nuovo Corno-Letame!

Note:

Per il Programma del pomeriggio non è necessaria la prenotazione, basta dotarsi di buon umore e voglia di conoscere il mondo affascinante dei micro-abitanti del terreno ed i diversi approcci per prendersene cura.

 

* Pranzo Bio a La Semente:

Menu

Antipasto rustico “La Semente”
Schiacciata fatta in casa, salumi, formaggi, accompagnati da salse e sott’oli di nostra produzione.
Tagliatelle al ragout bianco di chianina con asparagi.
Arrosto di vitello con contorno di erbe di campo.
Crostata fatta in casa con le nostre uova.
Acqua e vino.
Condizioni di partecipazione

Disponibilità max. 38 per persone.
Costo € 25,00/persona
€ 15,00 €  per i bambini al di sotto dei 10 anni (è possibile prevedere una pasta al pomodoro come alternativa al primo e una fettina di pollo come alternativa al secondo)
Evento su prenotazione, entro e non oltre le ore 16:00 del 24 aprile.

Per i soci di AIAB Umbria che presenteranno la tessera ci sarà il 10% di sconto.
Per prenotazioni chiamare lo 0742302033
Dal lunedì al sabato dalle 08:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 16:00.

In Vino Veritas – Alla festa dell’agricoltura con il Forum dell’Agricoltura Sociale e I Resilienti

Il Forum-Nazionale Agricoltura Sociale e I Resilienti Onlus vi invitano a “In Vino Veritas” 🍷, serata di degustazione e spettacolo, per la Festa dell’Agricoltura Sociale 🌻

Sarà un’opportunità per conoscere meglio il mondo umbro dell’agricoltura sociale e un’occasione di incontro tra soggetti che condividono i principi di solidarietà, consumo etico, sostenibilità ambientale e alimentare, pluralità e integrazione, in un’ottica di scambio e reciprocità 💪

⚠️ Ingresso: 15€ – POSTI LIMITATI
 Necessaria la prenotazione

Per info e prenotazioni:
📧 umbria@forumagricolturasociale.it
📧 info@iresilientionlus.org ☎️ 350 5751250
Chiara Petrocchi ☎️ 333 2000905

Il Teatrocanzone canta e recita, in spirito goliardico ed artistico, l’amico Vino.

Lo spettacolo è così definito perchè la musica dal vivo si intreccia con il carattere narrativo, grazie al coinvolgimento diretto e indiretto del pubblico. Una formula che rende trascinante ed originale la rappresentazione, sospesa com’è tra il teatro ed il concerto live. A tenere insieme le due dimensioni, un ritmo scenico altissimo che trascina letteralmente lo spettatore in un crescendo di musica e calembour, regalandogli un ruolo attivo, da protagonista. Una trama di esplosioni musicali, un ordito cabarettistico, ed il vino, la visione etilica, lo stordimento allegro e mai cupo a creare ilarità ed allegria!

Subasio con Gusto 2019 – Cena evento a La Semente

Torna Subasio con Gusto, edizione 2019, e tornano le cene evento a La Semente, fattoria sociale e agriturismo a Limiti di Spello. L’occasione sarà il prossimo 5 aprile, a partire dalle 20.30. La cena evento si inserisce nella più ampia rassegna di Subasio con Gusto.

La rassegna è l’occasione giusta per scoprire un’antica tradizione culinaria della cultura contadina, che oggi rappresenta un vero e proprio patrimonio naturale da salvaguardare: nei tre giorni della manifestazione sarà possibile gustare le più apprezzate erbe del territorio umbro, unendo ambiente ed enogastronomia.

CONSULTA TUTTO IL PROGRAMMA DI SUBASIO CON GUSTO 2019

Ecco il menu della cena a La Semente a base di Chianina ed erbe spontanee e di campo 

Antipasto: focaccia al profumo di timo e rosmarino in abbinamento con formaggi e salse “La Semente”

Primo: tagliatelle con ragù bianco di Chianina e  asparago selvatico

Secondo: spezzatino di magro di Chianina con erba di campo saltata in padella

Dolce: dolce delizia al profumo di tarassaco

La cena è su prenotazione al numero 338/6344821 (Eleonora). Il costo di partecipazione è di 20 euro.
Vi aspettiamo!

La Semente su Dibium e Aiab

La nostra realtà sbarca sulla rete di Dibium, il distretto biologico umbro, e su Aiab Umbria, l’associazione italiana per l’agricoltura biologica. Siamo su entrambi i portali con i nostri prodotti e i nostri servizi. Facciamo sì che l’economia del nostro territorio, formata anche da aziende e professionisti esemplari per vocazione sostenibile e rapporto virtuoso tra tradizione e innovazione, entrino in contatto tra loro, entrando in rete con le singole esperienze per condividerne pratiche e conoscenze.

Grazie alle sue tante anime (centro diurno per soggetti svantaggiati, fattoria sociale, e distretto rurale), La Semente è un centro polifunzionale in cui vengono sviluppati aspetti socio-sanitari, di impresa sociale e di approccio sistemico al territorio.
In esso convivono vari tipi di società, finalizzate a diverse missioni. Dalla riabilitazione di persone con handicap, si passa a meccanismi commerciali cooperativi, arrivando alla gestione collettiva di problematiche sociali di larga scala che, per loro natura, superano i confini de La Semente stessa.
La Fattoria (gestita da una cooperativa agricola-sociale), dove è impiegato un gruppo misto di lavoratori, tra i quali sono presenti anche persone con handicap, è economicamente e finanziariamente sostenibile e collabora con istituzioni pubbliche, enti profit, con il variegato mondo del terzo settore e la comunità locale. Nei 4 ettari di terreno vengono coltivati ortaggi, frutta, verdure biologiche, miele e uova, grazie all’allevamento di galline ovaiole di 50 capi allevate a terra e all’aperto nel pieno rispetto dell’animale e della natura. Dagli ortaggi, nasce anche la linea di prodotti trasformati “Gli invasati”: sotto oli, sott’aceti, marmellate, conserve, salse.
Recentemente, La Semente ha dato vita anche ad un agriturismo e ha avviato il servizio di catering. Ultimo ma non ultimo, sulla scia dello slogan “Coltivatori d’Intenti”, il servizio di consulenza, basato sulle tecniche di frontiera del business/service design, a favore di realtà esterne, sia profit sia nonprofit, bisognose di supporto in fase di start-up.

Prevenzione dello stress lavoro-correlato e incremento delle risorse dei lavoratori

Introduzione

Lo stress è uno stato psico-fisiologico che, in determinate condizioni di durata ed intensità, può accompagnarsi a malessere e disfunzioni fisiche, psicologiche o sociali.

L’individuo è capace di reagire alle pressioni a cui è sottoposto nel breve termine, e queste possono essere considerate positive per lo sviluppo dell’individuo stesso, ma di fronte ad una esposizione prolungata a forti pressioni può avvertire grosse difficoltà di reazione. Inoltre, persone diverse possono reagire in modo diverso a situazioni simili e una stessa persona può, in momenti diversi della propria vita, reagire in maniera diversa a situazioni simili.

Lo stress da lavoro è considerato, a livello internazionale, europeo e nazionale, un problema sia dai datori di lavoro che dai lavoratori. Questo consegue dal fatto che le persone non si sentono in grado di superare delle prove rispetto alle richieste o alle attese nei loro confronti. Lo stress non è una malattia in sé, ma un’esposizione prolungata allo stress può ridurre l’efficienza sul lavoro e causare problemi di salute in senso psicofisico. Tutte le manifestazioni di stress sul lavoro non vanno considerate causate dal lavoro stesso. Lo stress da lavoro può essere causato da vari fattori, come il contenuto e l’organizzazione del lavoro, l’ambiente di lavoro, una comunicazione “povera”.

Lo stress, potenzialmente, può colpire in qualunque luogo di lavoro e qualunque lavoratore, a prescindere dalla dimensione dell’azienda, dal campo di attività, dal tipo di contratto o di rapporto di lavoro. In pratica non tutti i luoghi di lavoro e non tutti i lavoratori ne sono necessariamente interessati. Considerare il problema dello stress sul lavoro può tradursi in una maggiore efficienza e in un deciso miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, con conseguenti benefici economici e sociali per le aziende, i lavoratori e la società nel suo insieme1.

Obiettivi

Incrementare misure di protezione, gestione e contenimento delle conseguenze dello stress lavoro – correlato, guidando al potenziamento della resilienza individuale ed aziendale attraverso interventi psicoeducativi ed esperienziali, al fine di sostenere le proprie personali strategie attraverso un processo di auto-consapevolezza, tenendo quindi conto della diversità fra i vari lavoratori presenti.

In linea con un approccio olistico alla persona, gli interventi saranno di tipo multidimensionale, volti a coinvolgere corpo e mente in un processo di integrazione delle proprie risorse corporee, emotive e cognitive.

Rafforzare l’empowerment individuale prendendo consapevolezza non solo delle proprie risorse ma anche delle risorse dell’ambiente lavorativo, così da rafforzare l’autostima, accrescere il locus of control interno e ampliare il proprio bagaglio di strategie di coping.

Promuovere un coinvolgimento sociale attivo all’interno del luogo di lavoro, così da intervenire attivamente sull’ambiente e renderlo favorevole alle proprie esigenze.

Incrementare le abilità relazionali stimolando a portare attenzione alla comunicazione non verbale, migliorando le modalità di interazione verbale e arricchendo consapevolmente il proprio repertorio di atteggiamenti e comportamenti relazionali.

Aumentare la comprensione delle dinamiche relazionali attraverso esperienze condivise e riflessione critica su quanto svolto in gruppo.

Durata

L’intervento avrà durata di dieci mesi, da Marzo a Novembre, e gli incontri si terranno il sabato pomeriggio.

Le date sono le seguenti:

23 Marzo 2019 h 15-17 | Incontro congiunto di presentazione e strutturazione del progetto, somministrazione del test di valutazione degli esiti. Con Alessia Pasquali, Lidia Martinelli, Marina Di Marco.

06 Aprile 2019 h 15-18 | Con Alessia Pasquali

13 Aprile 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

04 Maggio 2019 h 15-18 | Con Alessia Pasquali

25 Maggio 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

8 Giugno 2019 h 15-18 | Con Alessia Pasquali

21 Settembre 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

12 Ottobre 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

19 Ottobre 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

16 Novembre 2019 h 15-17 | Con Lidia Martinelli, Marina Di Marco

30 Novembre 2019 h 15-17 | Incontro congiunto conclusivo somministrazione del test di valutazione degli esiti. Con Alessia Pasquali, Lidia Martinelli, Marina Di Marco

Incontro in follow-up dopo 6 mesi dalla fine del progetto – Data da stabilirsi – durata 1h.

Inclusione sociale e lavoro. Inclusive Mindset e la collaborazione con LinkedIn

Inclusive Mindset è il programma di formazione che opera per l’inclusione lavorativa di persone appartenenti a categorie svantaggiate nell’inserimento nel mondo del lavoro. Si è ora reso protagonista di una nuova collaborazione con LinkedIn.

Un’iniziativa importante che persegue quanto tracciato da realtà come La Semente, cooperativa agricola sociale a Limiti di Spello (Perugia) Umbria, da sempre impegnata, all’interno della sua fattoria sociale e grazie alla struttura del centro diurno gestita da ANGSA Umbria, nell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, in particolare di soggetti autistici.

Nato a Milano, a cura della Fondazione Sodalitas, della Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e di Interaction Farm, il programma di formazione Inclusive Mindset, che opera per l’inclusione lavorativa di persone appartenenti a categorie svantaggiate nell’inserimento nel mondo del lavoro, ha coinvolto nel suo primo anno di vita oltre 1.200 persone in colloqui di lavoro e in attività formative e più di 7.000 persone attraverso la propria piattaforma web.

Una nuova prestigiosa collaborazione è ora stata avviata con LinkedIn, il noto servizio web di rete sociale, impiegato principalmente nello sviluppo di contatti professionali e nella diffusione di contenuti specifici relativi al mercato del lavoro.
Un primo frutto concreto di tale collaborazione si avrà nel pomeriggio di venerdì 15 febbraio a Milano, presso la sede di LinkedIn Italia (ore 17), con un workshop sul’occupabilità (Employability) delle persone con disabilità, centrato in particolare sul Personal Branding (la propria “cifra personale”) e sull’utilizzo dei social network, con l’opportunità di impararlo direttamente da chi si colloca tra le principali autorità in materia.

«Sarà un momento di condivisione informale – spiegano da Inclusive Mindset – rivolto a persone con disabilità che sono alla ricerca di lavoro o di nuove opportunità professionali, finalizzato a facilitarne la ricerca attiva di un’occupazione e a valorizzarne le competenze».

All’agriturismo La Semente il Guest Review Award 2018

Un nuovo riconoscimento per l’agriturismo La Semente: Booking.com ha assegnato il Guest Review Award 2018 alla struttura di Limiti di Spello. Nella lettera di assegnazione sulle motivazioni, inviata direttamente dall’importante sito di aggregazione delle strutture ricettive, si legge: “una recensione fantastica è il migliore biglietto da visita con cui farti conoscere al mondo intero. Nel 2018 i tuoi ospiti sono rimasti davvero entusiasti dell’esperienza di soggiorno che hai offerto, e hanno espresso la loro gratitudine tramite le recensioni, aiutandoti a ottenere uno dei punteggi più alti su Booking.com.”

Il Guest Review Award rappresenta un traguardo molto importante: questo riconoscimento infatti premia l’impegno costante che le strutture dedicano per creare la migliore esperienza di soggiorno possibile per i propri ospiti e la passione di ogni giorno nel proprio lavoro.

Nato da alcuni mesi nel territorio della fattoria sociale, da uno stabile recuperato e ristrutturato nelle campagne di Limiti di Spello, immerso nella fattoria, l’agriturismo La Semente racchiude l’esperienza di soggiornare in un luogo dalla natura incontaminata, il mangiar bene ed il possibile esercizio volontario in campo sociale e agricolo.

L’agriturismo offre un ampio spazio all’aperto, con la vista sul meraviglioso skyline di Assisi. A disposizione anche una terrazza. La connessione Wi-Fi è gratuita. Le sistemazioni sono dotate di balcone, TV a schermo piatto e bagno privato con bidet e set di cortesia. Al mattino vi attende una colazione a buffet. Il ristorante in loco serve piatti della cucina italiana. Potrete rilassarvi nel giardino della struttura. La struttura dista 18 km da Assisi e 37 km da Perugia. 27 km dall’Aeroporto di Perugia-San Francesco d’Assisi.

Se volete prenotare ci trovate su Booking.com oppure potete scrivere una email a info@lasemente.it o telefonare al numero 0742.302033.

“Open Farms”, La Semente a Terni per la giornata studio sui disturbi dello spettro autistico

Si è tenuta giovedì 24 gennaio alle 8,30 presso l’Archivio di Stato di Terni, a palazzo Mazzancolli, la giornata di studi sui disturbi dello spettro autistico dal titolo “Open Farms”. Anche La Semente ha preso parte alla giornata, con l’intervento di Andrea Tittarelli, Direttore Generale di ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) Umbria Onlus e amministratore de La Semente, di cui si è parlato come best practice e modello, da centro diurno, a fattoria sociale e distretto rurale.

Open Farms”, dunque, è stata una giornata studio dedicata alle possibilità offerte dall’Agricoltura Sociale per la promozione di progetti innovativi dedicati alle persone con disturbi dello Spettro autistico, creata  su iniziativa di CoopSociale ACTL, Cooperativa Sociale Agricola Terre Umbre, Legambiente, Angsa e USL Umbria 2. A “OpenFarms – L’Agricoltura sociale: un modello innovativo di intervento per persone con disturbi dello Spettro autistico” hanno partecipato esperti del settore: la giornata è stata infatti aperta da Sandro Corsi – Presidente di CoopSociale ACTL – e da Paola Carnevali Valentini – Presidente Associazione ANGSA Umbria. Il professor Saverio Senni (Dipartimento DAFNE, Università della Tuscia) ha poi moderato gli interventi successivi.

Ha aperto i lavori la dottoressa Antonia Tamantini, Direttrice Dipartimento Salute Mentale USL Umbria 2, la quale ha presentato il progetto Andromeda, la promozione di un progetto di vita per le persone con Disturbi dello Spettro Autistico. A seguire sono intervenuti Augusto Pasini, Responsabile Servizi di Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza Azienda USL Umbria 2; Fabio Comunello – Psicologo, Psicoterapeuta, fondatore della BioFattoria Conca d’Oro (Bassano del Grappa); Andrea Tittarelli – Direttore Generale Angsa Umbria Onlus, Biancamaria Torquati – Università degli Studi di Perugia – Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali e l’agronoma Francesca Durastanti.

L’obiettivo della giornata è stato quello di aprire uno spazio di confronto, a partire dalle necessità del territorio ternano, per illustrare percorsi e modelli che coniugano l’agricoltura con la costruzione di progetti volti alle persone con disturbi dello spettro autistico.

In arrivo a La Semente nuovi prodotti della linea “Gli Invasati”

Marmellate, composte e sott’olio. La nuova linea di casa La Semente, “Gli invasati”, con l’anno nuovo amplia la sua offerta e propone a chi acquisterà questi trasformati tutto il gusto delle nostre verdure bio in un barattolo.

Sono in arrivo in fattoria, infatti, e se vorrete sulle vostre tavole, i nuovi trasformati della linea “Gli Invasati” de La Semente.
Cosa abbiamo in vendita? Eccovi serviti:

Salsa di broccolo (180g) a 4,50€
Broccolo sott’olio (250g) a 4,80€
Finocchi sott’olio (250g) a 4,80€
Finocchi in agrodolce (250g) a 4,80€
Zucca sott’olio (250g) a 4,80€
Salsa di zucca (180g) a 4,50€
Salsa di Radicchio (180g) a 4,50€

Tutti i prodotti sono realizzati con i nostri ortaggi coltivati in fattoria.

“Gli invasati” sono delle trasformazioni semplici, pensate e preparate pochi prodotti, tutti naturali, per esaltare al meglio il sapore degli ortaggi.

Se volete assaggiarli e farvi la vostra scorta, vi forniamo i nostri contatti:
☎️ 0742.302033
info@lasemente.it

Verdure gustose, sane e solidali. Cresciute seguendo la stagionalità e la natura. Coltivate anche grazie all’impiego di persone svantaggiate 

E ricordate che in fattoria sociale La Semente, a Limiti di Spello, alleviamo, coltiviamo e produciamo in maniera biologica.

I frutti del nostro lavoro compongono le nostre cassette, disponibili per voi in varie pesature. I prodotti vengono raccolti direttamente dai nostri campi (abbiamo infatti circa 4 ettari di terreno, con 150 piante di frutta antica umbra, ortaggi, 250 galline ovaiole e api che producono miele prevalentemente millefiori) e finiscono, se acquistate le nostre cassette, direttamente sulle vostre tavole.
➡️ Ci trovate anche a Bastia Umbra, in Piazza Mazzini, con il nostro punto di distribuzione.

Open Day, Open Night | Il catering de La Semente all’evento delle scuole

Insieme al solito “open day”, attraverso il quale ogni scuola promuove le proprie potenzialità ai possibili iscritti, l’Istituto Comprensivo Foligno 2 offre alla cittadinanza la prima “Open Night”, evento che prende le forme dalla vision di una scuola sempre maggiormente aperta, inclusiva, innovativa e flessibile. Anche la cooperativa agricola sociale La Semente parteciperà all’evento, con i prodotti della fattoria sociale e il suo prelibato catering.
Nei suggestivi spazi di Palazzo Barnabò, venerdì 14 dicembre a partire dalle 20, artisti professionisti nel campo della musica e del teatro si alterneranno per offrire performances che spaziano dal repertorio per coro di Verdi alle suggestioni della musica argentina, dalla musica da camera ottocentesca a installazioni di musica contemporanea, dal Natale di Pirandello alla celebrazione del viaggio fino alle esposizioni d’arte pittorica che adorneranno gli eleganti corridoi del Barnabò. Interverranno l’Accademia Perusina, coro umbro che porterà sul palco più di 20 elementi, il compositore Antonio Diotallevi con le sue installazioni, la flautista Cristina Palomba, il pianista Fabio Berellini, le pittrici Elfrida Gubbini e Santa Baldoni e gli attori Sabina Antonelli e Pino Menzolini. Il tutto introdotto dall’apericena bio curato dalla cooperativa agricola sociale di Limiti di Spello, La Semente, e servito dai ragazzi del centro diurno gestito dall’Associazione Angsa Umbria Onlus, dedita al sostegno delle famiglie di ragazzi e bambini con sindrome dello spettro autistico.
L’evento intende far emergere le connotazioni distintive della vision della scuola: aperta non solo in senso figurato, ma anche e soprattutto nell’incontro con i ragazzi e la cittadinanza, attraverso la realizzazione non solo di percorsi didattici di qualità, ma anche di progetti extrascolastici in grado di offrire risorse alle esigenze di tutta la cornice sociale per la quale si consolida come importante riferimento; già da ora l’offerta formativa delle otto scuole afferenti all’Istituto è ampia a tal punto da offrire continui appuntamenti pomeridiani per bambini e adulti, anche attraverso corsi ed eventi realizzati con il contributo dell’Unione Europea. Una scuola che pone sempre al centro l’individuo e si propone di coglierne e valorizzarne al massimo le potenzialità e le peculiarità: questo è espresso in maniera perfetta anche nel nuovo logo dell’Istituto, realizzato dagli studenti di Grafica Pubblicitaria dell’Orfini, che verrà presentato in occasione dell’Open Day, in programma dalle 16 sempre a Palazzo Barnabò, che precede l’Open Night delle 20. Una manifestazione ricca attraverso la quale la scuola si racconta, immersa nella cultura che prende forma.

Cipollata natalizia | La cena a La Semente con Pro Avis Cannara

Anche a dicembre, nell’agriturismo de La Semente, gli eventi non mancano. Regina della cena che immancabilmente organizzeremo come ogni mese, questa volta sarà la cipolla. L’occasione per la cena vedrà una grande collaborazione confermata e rinnovata tra la cooperativa agricola sociale La Semente e la Pro Avis di Cannara, patria della cipolla, uno dei prodotti tipici locali più importanti della zona. Il nuovo evento che avrà luogo il prossimo giovedì 13 dicembre, a partire dalle 20.30 presso i locali dell’agriturismo a Limiti di Spello.

La cipolla sarà dunque la protagonista della serata, insieme al divertimento, alla possibilità di stare insieme e all’allegria formato gigante!

Vi presentiamo anche il menu, così che possiate cominciare a leccarvi i baffi:

Antipasto di pizza con cipolla

Primo di pennette alla gricia

Secondo di filetto bardato con guanciale

Castagne vino novello

Dolce di crostata alla castagne

Per prendere parte all’evento, vi basterà contattare Eleonora al numero 338.6344821, così da richiedere informazioni e prenotare il vostro tavolo. E ricordate che il costo della cena è di 20 euro, 10 per i bambini.

Vi aspettiamo!

Natale in Umbria | Cosa visitare intorno all’agriturismo La Semente

L’Umbria per Natale si riempi di eventi, di feste, mercatini, presepi viventi e angoli dove degustare il buon cibo e il buon vino. Ecco perché vi proponiamo di approfittare dell’atmosfera e venire a trascorrere le vacanze di Natale in agriturismo da noi, a La Semente di Limiti di Spello, nel cuore verde dell’Umbria.

Il nostro agriturismo è dotato di tutti i confort, immerso nella natura e nella tranquillità della campagna umbra. Abbiamo per voi diverse soluzioni abitative, ampie camere dall’arredamento caldo, rete wi-fi, ampio parcheggia. Vi attende la nostra cucina, dove prepariamo alimenti gustosi con gli ingredienti sani e solidali coltivati da noi in fattoria.

E dunque cosa fare nei dintorni de La Semente in occasione del Natale? Vi consigliamo ad esempio di visitare Gubbio, dove sul monte Ingino è acceso l’albero luminoso più grande del mondo. O di godere della bellezza della magica Assisi, luogo mistico di grandezza artistica, dove ammirare, tra le altre attrattive, anche gli affreschi di Giotto, le Basiliche e la Porziuncola. O ancora visitare la 35esima edizione del presepe vivente di Corciano, che mette in scena il mistero della nascita del Bambin Gesù: per chi si troverà a passare dai vicoli e dalle piazze all’interno dell’antico castello sarà come vivere l’incanto di quel mistero. Potrete inoltre recarvi presso i mercatini di Rivotorto, o il presepe viventi di Bettona.

Per altri appuntamenti in Umbria visitate questo link —> https://bit.ly/2Sz0i0x

Non vi resta che prenotare le vostre vacanze. Potete inviare una email a info@lasemente.it o telefonare allo 0742.302033.

Ci trovate anche su Booking.com, basta cercare La Semente.