WhatsApp Image 2019-04-16 at 12.26.20

Il progetto Farmid arriva a La Semente

La CIA Agricoltori Italiani Umbria ha ospitato nei giorni 11 e 12 aprile il terzo meeting del progetto FARMID http://www.farmid.bc-naklo.si/  dedicato all’inserimento formativo nei settori agricolo ed agroalimentare di persone con disabilità mentale lieve.
La giornata dell’11 è stata dedicata a discutere e verificare i risultati delle interviste sui fabbisogni formativi e sulle esperienze di agricoltura sociale nei Paesi partecipanti, ad esaminare i materiali raccolti, a tracciare le linee di sviluppo dei Moduli formativi ripartiti fra i partner ed a  condividere gli strumenti interattivi, quali filmati, quiz, animazioni e giochi, che integreranno i testi del corso.
La giornata del 12 è stata dedicata alla visita sul campo organizzata da CIA Umbria presso la cooperativa sociale La Semente, gestita dall’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, ANGSA, che è stata individuata come uno dei casi di studio.
La struttura, ricevuta in comodato d’uso dalla Regione Umbria, ed adattata dall’ANGSA, è stata visitata dai partecipanti al meeting in tutte le sue articolazioni: il centro diurno con i suoi laboratori e sale di attività e relax, in cui vengono ospitate nelle ore diurne dal lunedì al sabato 12 persone con sindrome dello spettro autistico coadiuvate da 8 tutor; le serre ed i campi coltivati con metodo biologico per la formazione, la produzione, l’uso in agriturismo e la vendita; gli animali allevati a scopi terapeutici e produttivi (miele, uova, latte, lana); l’agriturismo con ristorante e sette camere, di recente ristrutturazione ed aperto all’ospitalità dalla primavera scorsa.
Sono anche state illustrate le attività di rete sociale con altri soggetti imprenditoriali ed istituzionali allo scopo di potenziarne le opportunità sinergiche nel territorio.
Grande interesse e soddisfazione per la visita è stata espressa da tutti i partecipanti anche intravedendo opportunità per realizzare una rete di eccellenze dell’agricoltura sociale in Europa.
0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *